• it
  • en
  • fr
  • es

Giornate FAI di primavera – 23-24 Marzo 2019: cinque capolavori di architettura

Le Giornate Fai di Primavera regalano sempre l’opportunità di visitare luoghi poco conosciuti o solitamente non aperti al pubblico. Di oltre 1000 luoghi visitabili proponiamo una scelta ristretta di cinque capolavori da non perdere per l’appassionato di architettura moderna e contemporanea. Un consiglio ed un assaggio delle meraviglie messe a disposizione dal FAI in questo primo weekend di primavera.

Comprensorio Olivetti (Pozzuoli)

La fabbrica Olivetti con vista mare progettata dall’architetto Luigi Cosenza copre una superficie di 30.000 metri quadri e all’epoca 1.300 lavoratori. Un capolavoro di architettura industriale illuminata.

Palazzo Collenea: Swing Design Gallery (Benevento)

Palazzo seicentesco della famiglia Coscia ampliato nel Settecento dall’architetto Pasquale di Juliis e modificato da Gaetano Barba. Dal 2018 ospita la Swing Design Gallery: uno spazio dedicato alla promozione di talenti internazionali del design.

Palazzo Geiringer – Palazzo delle Assicurazioni Generali (Trieste)

Sede storica delle Assicurazioni Generali progettata da Eugenio Geiringer, Palazzo Geiringer fu il primo edificio triestino dotato di luce elettrica e riscaldamento centralizzato. Durante la visita sarà possibile accedere eccezionalmente a fotografie d’epoca, manifesti, documenti storici e opere d’arte di proprietà dell’Istituto.

Agenzia Italiana Cooperazione allo Sviluppo (Firenze)

L’attuale sede di Firenze dell’Agenzia Italiana per la Cooperazione allo Sviluppo, terminata nel 1941 su progetto di Aurelio Ghersi, sorprende per il gusto estremamente contemporaneo degli esterni e per le decorazioni con motivi esotici degli interni. All’interno del palazzo sono visitabili: la biblioteca, la fototeca ed il vasto giardino contente oltre 350 specie di piante tropicali e subtropicali.

Banca d’Italia (Bari)

La sede barese della Banca d’Italia risale al 1932 e presenta diversi elementi di pregio architettonico assoluto, tra cui il salone principale con vetrate a soffitto neo liberty, lo scalone eclittico in marmo e la sala del Consiglio con lo stupefacente soffitto a cassettoni.

Immagine di copertina: Palazzo Geiringer. Origine Immagine: File Commons Wikimedia; Autore: Zinn; Licenza: CC BY-SA 3.0

Target Point, Italian Ideas

  • it
  • en
  • fr
  • es